470x334-TIMTAG-FAT

Il primo dispositivo di localizzazione completamente italiano

TIMTAG

TIMTag, nella sua prima versione, ha rappresentato l’avanguardia italiana in ambito di smart locating. A differenza dei maggiori concorrenti che offrivano unicamente una localizzazione di tipo Bluetooth (virtual leash) il dispositivo permetteva, anche in questa prima release, di seguire in tempo reale gli spostamenti del destinatario tramite smartphone e notifiche push su tutto il territorio nazionale  e internazionale senza limiti di distanza tra oggetto e utilizzatore.

È stato offerto, nel corso del biennio 2015/2016, all’interno di un’esclusiva offerta TIM che permetteva di ricevere un Tracker GPS e 12 mesi di servizio TIMTag il cui Bundle dati e SMS era già perfettamente calibrato al fine di soddisfare le esigenze di un utilizzo continuativo del dispositivo a soli 129€ (il prezzo più basso del mercato 2015).

CustomerTIM

Project End2017

CategoryLocalizzazione

Localizzazione interattiva

I dispositrivi di localizzazione Peopletrust sfruttano le ultime tecnologie in ambito di comunicazione e risparmio energetico così da garantirvi i migliori risultati con il minor dispendio di energia possibile

Tutti i nostri localizzatori supportano le costellazioni GPS, GLONASS e Galileo (nelle ultime versioni è stato introdotto il supporto a BeiDu) e si appoggiano a operatori di telefonia mobile in grado di garantire copertura nell’intera comunità europea e, opzionalmente, nel mondo.

Consci della destinazione d’uso dei nostri dispositivi provvediamo a eseguire rigorosi test riguardanti impermeabilità, resistenza agli urti, alle alte temperature e alle sporadiche immersioni che, sovente, i nostri amici a quattro zampe sono soliti affrontare tanto da essere tra i pochi a poter vantare una certificazione IP57 sull’intera gamma dei prodotti.

470x334-TIMTAG-FAT-real

Sfide del progetto

In un panorama di virtual leash bluetooth e continuo aumento di furti o perdite di animali gli scopi principali del progetto erano di realizzare:

  • Un dispositivo in grado di localizzare efficacemente un animale
  • Un ecosistema dispositivo-app compatibile con gli smartphone sul mercato
  • Un prodotto dal prezzo contenuto
  • Un’elettronica in grado di garantire almeno 20 ore di autonomia